4hatria-lefiabe-sanitarisospesi

La scelta del pavimento del bagno: alcuni consigli

Quando si tratta di pavimento del bagno, ma anche di rivestimento, non è difficile confondersi, né tantomeno avere molti dubbi. Infatti, il mercato del settore ci offre tante soluzioni. Tuttavia, non tutte sono adatte allo scopo e non sempre riescono a soddisfare gusti e preferenze.

Con questi presupposti, andiamo a vedere cosa dovreste sapere a riguardo: per scegliere il giusto pavimento del bagno, servono i consigli e le soluzioni giuste!

Le piastrelle per la stanza da bagno

Al giorno d’oggi, esistono piastrelle di ogni forma e dimensione. Alcune sono più adatte al rivestimento delle pareti, mentre altre sono l’ideale per il pavimento. In ogni caso, però, quando si tratta di bagno, è essenziale optare per prodotti resistenti, duraturi, idrorepellenti o trattati nel modo giusto, al fine di non assorbire l’acqua e l’umidità presente nella stanza.

Per quanto riguarda i rivestimenti, si prediligono sostanzialmente le piastrelle in ceramica, poco porose e smaltate. Per quanto concerne il pavimento del bagno, ci sono tante soluzioni da non sottovalutare. Tuttavia, è utile ricordarsi di puntare su prodotti dotati di una superficie antiscivolo.

Ad ogni modo, indirizzandosi verso l’acquisto di piastrelle realizzate appositamente per il bagno e aziende capaci di offrire un ottimo rapporto qualità prezzo, sarà sicuramente più difficile sbagliare. Nonostante questo, prestare un po’ di attenzione e farsi consigliare dagli esperti del settore è sempre una grande idea.

Quali materiali prediligere per la realizzazione del pavimento del bagno?

Molte volte si sceglie la ceramica anche per il pavimento del bagno, proprio perché si tratta di un materiale versatile, molto resistente agli urti e disponibile in piastrelle di differenti forme e misure.

Solitamente, in questo caso le mattonelle sono smaltate o dotate di finiture protettive, lucide o satinate. In genere, quelle non smaltate sono le più soggette alle infiltrazioni e alle scheggiature. Tuttavia, prediligendo anche in questo caso le piastrelle poco porose, si può comunque contare su un prodotto funzionale e duraturo, pur se privo di smalto.

Per il pavimento del bagno, si utilizza anche il cotto o il PVC, che risultano versatili e adattabili a vari stili di arredamento. Alcune persone scelgono persino il parquet, elegante e raffinato, ma comunque delicato. Quest’ultimo necessita inoltre di una particolare attenzione e perciò non è l’ideale per tutti.

Tra i diversi materiali che si possono valutare, ce n’è di certo uno che attualmente risulta il migliore sotto ogni punto di vista: il gres porcellanato. È una soluzione molto diffusa e apprezzata da chi desidera cambiare il pavimento del bagno, ma anche delle altre stanze.

Anch’esso è disponibile in piastrelle di varie misure e colori, è idrorepellente, resistente, duraturo, versatile e altamente personalizzabile. Sul mercato esistono piastrelle rifinite in modi diversi (es. effetto legno o effetto pietra) e in grado di incontrare tutti i gusti e le esigenze.  

Consigli finali per una scelta impeccabile

Per trovare la soluzione più giusta per le tue necessità e per i tuoi gusti, ti consigliamo di scegliere il pavimento del bagno in questo modo:

  • Ispirandoti allo stile della tua casa, in modo da creare continuità;
  • Considerando il colore e lo stile degli arredi e dei termo-arredi;
  • Basandoti sulle tue personali preferenze e ricordando che le tonalità chiare favoriscono l’aumento della luminosità dell’ambiente.

Oltre a proporti mobili e rubinetterie in vari stili, ti proponiamo anche rivestimenti di elevata qualità. Pertanto, possiamo aiutarti e consigliarti la soluzione più giusta persino per quanto riguarda il pavimento del bagno. Ti aspettiamo!

Piaciuto l'articolo? 🤗 Condividilo 👉

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email